Tag

, , , , , ,

trap

Giovanni Trapattoni in Lomellina per assaggiare i prelibati asparagi rosa. L’ex commissario tecnico della Nazionale ed ex allenatore di tante squadre di serie A e straniere ha fatto tappa dai parenti a Gravellona e poi ha proseguito con alcuni amici per l’agriturismo Tenuta Molino Taverna di Cilavegna. Immancabili le fotografie e gli scambi di battute con i clienti del ristorante gestito dalla famiglia Banfi (nella foto, con il Trap). Fra loro, Michele Magli, difensore del Csd Ferrera.

Il “Trap” ha parlato di calcio senza tanti complimenti – racconta Magli – Ha parlato della diatriba in casa Roma fra Totti e Spalletti: non si è schierato, ma ha sottolineato il fatto che Spalletti è un allenatore che non è mai stato giocatore e che di conseguenza fatica a comprendere le ragioni di un giocatore, soprattutto se è una bandiera come Totti.

Al termine del pranzo Trapattoni si è dimostrato molto disponibile a dialogare con i clienti. «Ha ricordato – aggiunge Magli – di quando allenava campioni come Roberto Baggio, Del Piero e Rummenigge: senza tanti giri di parole ha detto che oggi non vede fuoriclasse simili nel nostro campionato di serie A».

Annunci