Soprintendenza, l’Ecomuseo è pronto per le visite ai castelli!

Scaldasole interno
I turisti nel “cortile del pozzo”, castello di Scaldasole


Carlo Catacchio
, neo soprintendente all’archeologia, alle belle arti e al paesaggio per la provincia di Pavia, ha visitato Gambolò suggerendo un circuito turistico incentrato sui castelli della Lomellina. L’idea, però, è già concretizzata da diversi mesi dall’Ecomuseo del paesaggio lomellino, il cui presidente Francesco Berzero ha scritto allo stesso Catacchio. «L’Ecomuseo – spiega Berzero, sindaco di Breme – sta organizzando visite nei castelli della zona attraverso il progetto “Lomellina, la piccola Loira”: abbiamo iniziato ad aprile raccogliendo finora oltre 500 visitatori, di cui molti provenienti dai territori limitrofi come il Milanese e il Piemonte. Lo scopo di mettere in rete castelli, abbazie e palazzi nobiliari è stato recepito molto bene, tanto che stiamo pensando di coinvolgere anche i Comuni non iscritti all’Ecomuseo».

Finora l’Ecomuseo, che ha sede a Ferrera Erbognone e che coinvolge 34 Comuni e 30 realtà private, ha toccato i castelli di Sartirana, Pieve del Cairo, Frascarolo, Scaldasole, Castello d’Agogna, Mede e Tortorolo, oltre all’abbazia di Sant’Albino di Mortara e ai monumenti storici di Breme. Domenica 9 settembre si passerà all’alta Lomellina, lungo la millenaria Via Francigena.

Locandina jpg5
«A breve – aggiunge Berzero – cercheremo di inglobare anche i manieri di Vigevano, Gambolò e di altri Comuni che attualmente non sono soci Ecomuseo, ma che rivestono comunque un grande interesse. Non si deve dimenticare che alcune visite sono state replicate, in quanto il numero dei visitatori era troppo elevato per una sola giornata, e che la nostra iniziativa è servita da volano per far affluire altri gruppi nei castelli inseriti nel nostro progetto».

Berzero, che ha trasferito il modello di promozione turistica dalla sua Breme all’intera Lomellina, non si è fatto sfuggire l’occasione di presentare il progetto “Lomellina, la piccola Loira” al ministro del Turismo Gian Marco Centinaio. «Nel giugno scorso era venuto a Breme per assaggiare la nostra cipolla rossa – dice ancora il presidente dell’Ecomuseo – Gli ho sottoposto l’idea e il ministro mi ha confermato la piena disponibilità a sostenere questa iniziativa: di conseguenza, ribadisco al soprintendente Catacchio la disponibilità dell’Ecomuseo, in collaborazione con la cooperativa Oltre confine di Sannazzaro, a gestire le visite nei castelli della Lomellina».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...