La contea di Lomellina, fra Pavia e Genova

Nella lezione precedente abbiamo visto che nel 774 il franco Carlo Magno diventa re dei Longobardi e distrugge i vecchi ducati dividendo l’Italia in comitati, cioè contee. Questa modifica dell’ordinamento statale schiude alla Lomellina un orizzonte di potenza e di gloria. La zona fra Po, Ticino e Sesia non è più solamente un’espressione geografica.

Campi Raudii va bene, ma dove esattamente?

Dal capitolo “I Cimbri, un popolo annientato” del mio libro Fatti d’arme e condottieri in Lomellina. Duemila anni di battaglie Parte terza La località dove avvenne lo scontro è detta, dalle fonti latine, Campi Raudii. La quasi totalità dei libri di storia antica parla di una zona attorno a Vercelli, perché Plutarco fa esplicitamente il nomeContinua a leggere “Campi Raudii va bene, ma dove esattamente?”

Fausto Leali ritorna in Lomellina

Da “A chi” del 1967 a “Deborah” e “Angeli negri” dell’anno successivo fino a “Io camminerò” (1976), “Io amo” (1987), “Mi manchi” (1988) e “Ti lascerò”, con cui nel 1989 vinse Sanremo a fianco di Anna Oxa. Sabato 20 luglio, alle 21.30, Fausto Leali riproporrà a Olevano di Lomellina i grandi successi della sua cinquantennaleContinua a leggere “Fausto Leali ritorna in Lomellina”

L’agricoltore che si oppose alle leggi razziali del 1938

Eugenio Bergamasco aveva 80 anni quando salì su un treno alla stazione di Candia Lomellina diretto a Roma. In quel 20 dicembre 1938 all’ordine del giorno del Senato del Regno c’era la discussione delle leggi razziali. Quel giorno Benedetto Croce, Luigi Einaudi, Luigi Albertini, Enrico De Nicola e molti altri senatori, tutti di nomina regiaContinua a leggere “L’agricoltore che si oppose alle leggi razziali del 1938”

Attilio, ultimo lupo di fiume lomellino

Ha iniziato a vogare nel 1940, all’età di dodici anni. Poi per Attilio Cicottino una lunga serie di vittorie nelle gare riservate ai “barcé”, le tipiche imbarcazioni a fondo piatto. Oggi l’ultimo lupo di fiume, che ha raggiunto i 90 anni, rievoca il profondo amore per le barche che fino a qualche decennio fa solcavanoContinua a leggere “Attilio, ultimo lupo di fiume lomellino”

Davigo ricorda il carnevale del nonno

Piercamillo Davigo tornerà a Candia Lomellina per celebrare i quattro secoli della leggenda della Bella Pierina, raccolta dal nonno Camillo Soldato negli anni Settanta. Il giudice della Corte suprema di Cassazione, nato a Candia nel 1950, sarà uno dei relatori dell’incontro “La Pierina di Camillo Soldato nel 400° anniversario degli accadimenti storici”, in programma domenicaContinua a leggere “Davigo ricorda il carnevale del nonno”

Un ecorave sulle sponde del Sesia

Le rive del Sesia ospiteranno un “eco-rave”, un appuntamento fra musica e rispetto dell’ambiente lanciato nelle ultime ore da Pierantonio Gallesi e Cinzia Bauci. Il “contro rave” nel segno del paesaggio rivierasco del fiume si terrà sabato 3 settembre sui ghiaioni di Terrasa, frazione di Candia Lomellina a pochi metri dal ponte che separa laContinua a leggere “Un ecorave sulle sponde del Sesia”

Marta Marzotto e la “sua” Lomellina

«Solo qualche giorno fa stavamo pensando di concedere a Marta Marzotto la cittadinanza onoraria di Mortara: i mortaresi non la dimenticheranno mai». Il sindaco di Mortara Marco Facchinotti riassume la commozione di una città che, negli anni Trenta, aveva accolto quella che sarebbe diventata la “contessa mondina”. Il vincolo che legava Marta Marzotto alla LomellinaContinua a leggere “Marta Marzotto e la “sua” Lomellina”