L’agricoltore che si oppose alle leggi razziali del 1938

Eugenio Bergamasco aveva 80 anni quando salì su un treno alla stazione di Candia Lomellina diretto a Roma. In quel 20 dicembre 1938 all’ordine del giorno del Senato del Regno c’era la discussione delle leggi razziali. Quel giorno Benedetto Croce, Luigi Einaudi, Luigi Albertini, Enrico De Nicola e molti altri senatori, tutti di nomina regiaContinua a leggere “L’agricoltore che si oppose alle leggi razziali del 1938”

Attilio, ultimo lupo di fiume lomellino

Ha iniziato a vogare nel 1940, all’età di dodici anni. Poi per Attilio Cicottino una lunga serie di vittorie nelle gare riservate ai “barcé”, le tipiche imbarcazioni a fondo piatto. Oggi l’ultimo lupo di fiume, che ha raggiunto i 90 anni, rievoca il profondo amore per le barche che fino a qualche decennio fa solcavanoContinua a leggere “Attilio, ultimo lupo di fiume lomellino”

Castelli ha presentato “Manzoni e la spia austriaca”

CASALE MONFERRATO – Venerdì nella Sala della Lunette, per gli “Amici della Biblioteca”, è stato presentato il romanzo di Umberto De Agostino intitolato “Manzoni e la spia austriaca”. Giuseppe Castelli, studioso di Candia Lomellina, ha brevemente riassunto la storia di spionaggio di questo terzo romanzo noir di De Agostino, che come i precedenti si svolgeContinua a leggere “Castelli ha presentato “Manzoni e la spia austriaca””

La linea Casale-Mortara riapre, ma l’unica stazione attiva sarà Candia

Candia Lomellina sarà l’unica fermata lungo la linea ferroviaria Mortara-Casale, che dovrebbe riaprire in autunno. Le Regioni Lombardia e Piemonte, Rete ferroviaria italiana e Trenord hanno deciso che i treni effettueranno solo tre fermate: Mortara, Candia e Casale Monferrato. Le stazioni di Castello d’Agogna, Zeme e Cozzo, attive fino a tre anni fa, rimarranno chiuse.Continua a leggere “La linea Casale-Mortara riapre, ma l’unica stazione attiva sarà Candia”

DAL MONDO NANOMETRICO ALLA DIMENSIONE INTERNAZIONALE: tre giovani studenti rappresentano l’Italia nel mondo

Quando lo scorso aprile abbiamo ricevuto la fantastica notizia di essere stati selezionati per la finale del concorso nazionale “I giovani e le scienze 2014”, organizzato dalla Federazione delle associazioni tecniche e scientifiche (Fast), il primo pensiero razionale che ci ha sfiorato è stato che si sarebbe rivelato un trampolino di lancio senza pari. PerContinua a leggere “DAL MONDO NANOMETRICO ALLA DIMENSIONE INTERNAZIONALE: tre giovani studenti rappresentano l’Italia nel mondo”