Il dialetto lomellino resisterà negli anni

Maria Forni sviluppa il suo pensiero sullo stato di salute del dialetto lomellino in vista dell’incontro “In Lomellina… si dice ancora così? Riflessioni sulla lingua dialettale al giorno d’oggi”, in programma oggi (mercoledì 18 aprile), alle 16.30, alla biblioteca “Francesco Pezza” (Civico17) di Mortara. «Anche se le statistiche ci mostrano il progressivo decadere del dialetto,Continua a leggere “Il dialetto lomellino resisterà negli anni”

Offella, dolce vanto di Lomellina

Della ricetta, da quasi due secoli, si conoscono solo gli ingredienti (farina di frumento, zucchero, burro, uova, lievito e olio di oliva), ma non quantità e procedure «L’offella – chiarisce Cecilia Rosselli, amministratore unico del biscottificio “Le Specialità” di Parona – è un biscotto di frolla molto semplice nella preparazione, ma posso solo dire cheContinua a leggere “Offella, dolce vanto di Lomellina”

Un supercervellone fra le risaie della Lomellina

Questa notte le macchine sono inquiete. Nelle viscere del Green Data Center Eni – uno dei più moderni centri di calcolo al mondo situato a Ferrera Erbognone (Pavia) – è stato avviato da poco un computer fantascientifico. Si chiama “High Power Computer – layer 4”, per gli amici: HPC4. Si tratta di una batteria diContinua a leggere “Un supercervellone fra le risaie della Lomellina”

La casa della cultura di Mortara

La biblioteca civica “Francesco Pezza”, che nel 2011 è stata potenziata e trasformata nel Civico17, non è solo il luogo in cui si prestano i libri, ma anche uno spazio per corsi, conferenze storico-letterarie e per le riunioni periodiche dei gruppi di cucito, di lettura e per i giochi degli scacchi e del subbuteo. ConContinua a leggere “La casa della cultura di Mortara”

Il “truco” dalle pampas alla Lomellina

Dalle pampas e dalla Boca, il quartiere italiano di Buenos Aires, alle risaie della Lomellina: il gioco di carte chiamato truco in spagnolo e trucco in italiano racchiude in sé un intero mondo. Un mondo che attraversa l’Atlantico e i secoli, e che si è nutrito di emigrazione stagionale, di sudore e di fatica, maContinua a leggere “Il “truco” dalle pampas alla Lomellina”

Il dicembre dei nostri nonni

Dalle lunghe ore passate nelle stalle, per riscaldarsi nelle sere invernali raccontando filastrocche e scioglilingua, all’uccisione del maiale, un rito fra il sociale e il gastronomico che si consumava nei giorni a ridosso del Natale. Il mese di dicembre prima della meccanizzazione delle campagne è rievocato dall’82enne Carlo Arrigone, uno degli ultimi ciacaré (piccoli proprietariContinua a leggere “Il dicembre dei nostri nonni”