Attilio, ultimo lupo di fiume lomellino

Cicottino
Cicottino si stacca dalla riva del Sesia (Barceolada del 2012)

Ha iniziato a vogare nel 1940, all’età di dodici anni. Poi per Attilio Cicottino una lunga serie di vittorie nelle gare riservate ai “barcé”, le tipiche imbarcazioni a fondo piatto. Oggi l’ultimo lupo di fiume, che ha raggiunto i 90 anni, rievoca il profondo amore per le barche che fino a qualche decennio fa solcavano in gran quantità il Po e il Sesia. Continua a leggere “Attilio, ultimo lupo di fiume lomellino”

Annunci

L’Unità d’Italia partì da Palestro

Vittorio_Emanuele_e_gli_zuavi_a_Palestro
Il 30 e 31 maggio 1859 i franco-piemontesi sconfissero gli austriaci nella prima battaglia della Seconda guerra d’indipendenza. Partì dunque da Palestro e dalla Lomellina la campagna militare di re Vittorio Emanuele II e dell’imperatore Napoleone III che porterà alle vittorie finali di Solferino e San Martino. Domani (venerdì 25 maggio) la commemorazione del 159° anniversario inizierà con un ospite d’eccezione: Alessandro Barbero, docente universitario, scrittore e consulente di Rai Storia, sarà alle 20.30 a villa Cappa Pietra di via Indipendenza per una conferenza sulla battaglia e, in generale, sul Risorgimento italiano. Continua a leggere “L’Unità d’Italia partì da Palestro”

Un ecorave sulle sponde del Sesia

Le rive del Sesia ospiteranno un “eco-rave”, un appuntamento fra musica e rispetto dell’ambiente lanciato nelle ultime ore da Pierantonio Gallesi e Cinzia Bauci. Il “contro rave” nel segno del paesaggio rivierasco del fiume si terrà sabato 3 settembre sui ghiaioni di Terrasa, frazione di Candia Lomellina a pochi metri dal ponte che separa la Lomellina dal Monferrato. L’idea prende spunto dal “technival” organizzato qualche centinaio di metri più a sud, sempre lungo il Sesia ma in territorio del Comune alessandrino di Frassineto Po. Le migliaia di ragazzi giunti da mezza Europa stanno lasciando i terreni a ridosso del Sesia, … Continua a leggere Un ecorave sulle sponde del Sesia

Angelo, l’ultimo costruttore di barcé

Bosio Bortolas e Morandini
Da sinistra, Bosio, l’ex sindaco di Candia Lomellina, Carmen Bortolas, e Morandini

Angelo Bosio è l’ultimo costruttore di barcé, termine dialettale che indica le imbarcazioni da fiume a fondo piatto. Il 74enne vogatore di Valenza, una vita trascorsa sulle acque del Po e di molti altri fiumi italiani, racconterà la sua avvincente storia di “lupo di fiume” sabato, alle 10, a Candia Lomellina nell’aula consiliare di piazza San Carlo. All’incontro promosso dal Comune e dall’associazione “Il Remo” saranno presenti anche Guido Morandini, regista Rai e appassionato di barche da fiume, e Giancarlo Pirola, fondatore del “Remo”, l’associazione candiese che alla fine di agosto organizza la regata dei barcè sul Sesia, sotto il ponte che collega Lomellina e Monferrato. «Sabato – anticipa Pirola – illustreremo le nostre iniziative per la riscoperta del barcé, che comprendono una sorta di scuola per vogatori in erba e alcune dimostrazioni pratiche sul Sesia nei mesi di maggio e giugno». La mattinata prevede anche la proiezione del documentario “Spartiacque: la cattedrale sull’acqua”, trasmesso da Rai5 e firmato da Morandini. Continua a leggere “Angelo, l’ultimo costruttore di barcé”