Recensione di “Manzoni” di Giuseppe Previti

Siamo nell’estate del 1858 quando il conte Camillo Benso di Cavour incontra l’imperatore Napoleone III per chiedergli di schierarsi a fianco del Regno di Sardegna nella guerra contro l’Impero austriaco. L’operazione riesce e Cavour che informa il marchese Arconati Visconti di vigilare. Il marchese è infatti il capo del ”Circolo di Cassolo” che è un luogo doveContinua a leggere “Recensione di “Manzoni” di Giuseppe Previti”

Intervista di Paola Badi

Umberto, a che età sei stato catturato dalla passione per la scrittura? E da quanti anni professi l’attività giornalistica?  «Subito dopo la laurea, quindi circa vent’anni fa. Non avevo mai “scritto” prima, ma sentivo che in qualche modo quello sarebbe stato il mio destino. Alla fine del 1995 inviai il curriculum a un settimanale localeContinua a leggere “Intervista di Paola Badi”

Fatti d’arme e condottieri in Lomellina

Non ritrovava più la copia di Soltanto un giornalista, l’autobiografia di Indro Montanelli uscita nel 2003. Forse era rimasta in un’anonima camera d’albergo, forse era infilata in qualche oscuro anfratto delle librerie sparse per la casa. Fatto sta che Marco Aurelio Cerri non ci aveva pensato due volte. Aveva spento il computer per salire sullaContinua a leggere “Fatti d’arme e condottieri in Lomellina”

Manzoni e la spia austriaca

E’ il mio ultimo romanzo per Fratelli Frilli Editori. Si può catalogare come un “giallo storico” o, per gli amanti dell’inglese, una spy story. Nell’estate del 1858 il conte di Cavour incontra l’imperatore Napoleone III per convincerlo ad affiancare il Regno di Sardegna nella guerra contro l’Impero austriaco. L’operazione va in porto e il conteContinua a leggere “Manzoni e la spia austriaca”