Una Igp per il riso lombardo-piemontese

Posata a Mortara a prima pietra del progetto “Igp Riso Valle del Po”. Giovedì 6 luglio, all’auditorium di viale Dante, Gianni Fava, assessore all’Agricoltura della Regione Lombardia, e Mario Francese, presidente dell’Associazione industrie risiere italiane (Airi) e amministratore delegato dalla Curti Riso di Valle Lomellina, hanno confermato la loro disponibilità a valutare il progetto delContinua a leggere “Una Igp per il riso lombardo-piemontese”

Nuova legge sul mercato interno del riso

La risicoltura italiana ha una nuova legge per il mercato interno. Il Consiglio dei ministri ha approvato in prima lettura il decreto legislativo in attuazione della delega prevista dal Collegato agricoltura: primo passaggio per aggiornare una legge che risaliva a 60 anni fa. Ne sono coinvolte le 1.500 aziende agricole di Lomellina e Pavese cheContinua a leggere “Nuova legge sul mercato interno del riso”

Il riso lomellino schiacciato da quello asiatico

La minaccia del riso del Sudest asiatico non tende a diminuire: il settore è in ginocchio e invoca l’intervento dell’Unione Europea per ripristinare i dazi alle frontiere, ridurre i danni dello squilibrio produttivo e, nel medio periodo, per evitare il collasso del mercato. La Lomellina, cuore del riso italiano con Pavia, Vercelli e Novara, haContinua a leggere “Il riso lomellino schiacciato da quello asiatico”

«Dazi sul riso cambogiano!»

«L’Europa deve ripristinare i dazi doganali sul riso Indica cambogiano». L’appello è contenuto nel documento firmato dal ministero delle Politiche agricole e dall’Ente nazionale risi, e presentato a Bruxelles all’Organizzazione comunale di mercato unica, organismo che disciplina le diverse forme di intervento sui mercati agricoli dell’Unione Europea. Il documento stilato dalla delegazione italiana a BruxellesContinua a leggere “«Dazi sul riso cambogiano!»”

La Lomellina perderà sei milioni?

Sono a rischio i sei milioni di euro che la Lomellina ha richiesto a Bruxelles tramite la Regione Lombardia. Il bando emesso dal Pirellone all’interno del Programma di sviluppo rurale 2014-2020 distribuirà i 64 milioni messi a disposizione dall’Unione Europea non più, come in passato, solo ai Gruppi di azione locale lombardi, ma a chiunqueContinua a leggere “La Lomellina perderà sei milioni?”

«La Ue difenda il riso europeo e italiano»

Intervista a Stefano Lamberti, presidente di Anga Lombardia e Pavia (Confagricoltura), e risicoltore e allevatore a Sant’Alessio con Vialone (Pavia). Il riso pavese è minacciato da quello del Sudest asiatico a dazio zero. Quali contromisure si possono attivare? «È indispensabile e urgente l’attivazione della clausola di salvaguardia, a tutela della produzione comunitaria, da parte della CommissioneContinua a leggere “«La Ue difenda il riso europeo e italiano»”

L’accordo di libero scambio fra Ue e Vietnam danneggia il riso italiano

Via libera per l’importazione in Italia di 80mila tonnellate di riso vietnamita a dazio zero. Questo accordo segue quello stipulato nei mesi scorsi fra Unione Europea da una parte e Cambogia e Birmania dall’altra: accordo che prevedeva l’esenzione dal pagamento del dazio doganale e che aveva messo in fibrillazione il mondo risicolo italiano, di cuiContinua a leggere “L’accordo di libero scambio fra Ue e Vietnam danneggia il riso italiano”